Rivista Letteraria Trimestrale

 
N° 24
Luglio 2006

Julio Ramón Ribeyro
Un'intervista inedita, tre saggi e tre racconti

La Lavagna del Sabato
Aggiornamento settimanale del mondo Sagarana

Vento Nuovo
I testi dei nuovi autori

Nuovi Libri
Brani tratti da nuove pubblicazioni

Ibridazioni
L'Europa e il Sud del mondo

Dicas
Informazioni, suggerimenti, "dritte" sul mondo culturale

Gegner


Archivio


Indice Autori


Links
Un elenco di Siti di argomento letterario e culturale selezionati dalla Rivista Sagarana


Inizio Pagina Per contattarci  Collegamento alla Scuola Sagarana
.

Saggi

  * Letteratura di fondazioneOctavio Paz
"L'America Latina è un continente artificiosamente smembrato dalla congiunzione delle oligarchie native, i caudillos militari e l'imperialismo straniero."

Avanti, moltitudine! (Toni Negri al Teatro Oficina)Ana Paula Souza
"Una traduttrice professionista prende il posto dell'attrice. Ma la parlata di Negri è veloce. Lui agita le braccia con una destrezza da far invidia ad un vigile urbano. Anche la seconda traduttrice si impappina."

* Le lettere dell'imperatore Alessandra Vannucci
"Adesso non posso parlarle delle mie letture italiane. La sua fotografia è presso di me e addio! Buona notte com'ella lo sarà per me."

Questa droga fa solo degli imbecilli arroganti Virginie Despentes
"In certi ambienti, sono sicura che otto persone su dieci vanno avanti a cocaina, e sono plasmati dalla cocaina. Ma non lo diranno mai, perché così è la Francia."

* Le italiane – Curzio Maltese
"Non un momento di bellezza da vivere. Al contrario, la dannazione di doversi spendere tutto il giorno in una continua offerta di sé, fino allo svuotamento, al sonno come unico rifugio."

* La superpotenza sostenibileJeremy Rifkin
"Quell'intuizione che nel mondo ci fosse qualcosa di sbagliato, e che si dovesse fare qualcosa per porvi rimedio, non si è radicata e non si è sviluppata in America."

* Italia europea, europa italiana Tommaso Padoa-Schioppa
"La lingua italiana forgiata da Dante è più vicina all'italiano parlato oggi alla televisione, di quanto lo siano gli idiomi scritti o parlati del tardo XIII secolo rispetto all'odierno francese, tedesco, spagnolo o inglese."

Il ritorno dello Stato Mauro Santayana
"Non possiamo aspettare che gli americani o gli europei trovino la formula per restaurare l'idea di solidarietà, o meglio, l'idea dell'Occidente, affinché possiamo seguirli."

Ritratto Vivian Abenchuchan
"Il corpo malaticcio di Ribeyro sembra che stia sempre nuotando tra i suoi vestiti, come se la compostezza, la fama e la salute fossero camice troppo piccole e scomode per viverci dentro."

Complotto Shandy Enrique Vila-Matas
"Trascorse metà della sua vita seduto nelle terrazze dei caffè, soprattutto quando viveva a Parigi, a guardare la gente che poi trasferiva, anima e corpo, nei suoi straordinari racconti."

La voce dei diseredati Gualberto Baña
"Il primo racconto si intitolava Gli avvoltoi senza piume. Uccelli da rapina incapaci di volare, ossia, pensai; uomini. E cominciai a leggerlo lì, in piedi accanto a un tavolo pieno di libri."

Un po' alla maniera di Cartesio Un'intervista con Julio Ramón Ribeyro
"Ho voluto viaggiare in Europa, pubblicare libri, sposarmi con la donna che amo, avere un figlio, avere una casa a Barranco e un'altra in Europa, e l'ho avuto. No, non mi sento frustrato."





Legenda
Testo Inedito in Italia  








.